sabato 13 Luglio 2024
/ 18:00

Ernst Reijseger & Cuncordu e Tenore de Orosei

The face of God
San Severino Marche
MC
Convento dei Cappuccini
prati-colorata
CONCERTO SUI PRATI
concerto-accessibile-colorata
CONCERTO ACCESSIBILE
lock-colorata
BIGLIETTI ESAURITI

Condividi sui Social:

Programma

Questo concerto comprende brani del repertorio sacro della tradizione sarda e musiche che il violoncellista olandese ha composto come colonna sonora per alcuni film diretti da Werner Herzog: opere cinematografiche, a dir poco visionarie, sulle quali la musica di Reijseger si adagia come un velo magico, contribuendo a creare un effetto ipnotico fuori dal tempo. Da un lato il virtuosismo di Reijseger, che sorprende per la tecnica alquanto trasgressiva e la capacità di trasformare in poesia anche la sperimentazione sonora, dall’altro le screziature armoniche del canto tradizionale sardo dei Cuncordu e Tenore de Orosei: i contrasti espressivi tra jazz d’avanguardia e musica sacra di origine etnica promettono di sprigionare un fascino arcano e conturbante.

Line up
Ernst Reijseger: violoncello, shutri box
Piero Pala: voche, mesuvoche
Mario Siotto: bassu
Luca Frau: contra
Emanuele Ortu: voche

ERNST REIJSEGER & CUNCORDU E TENORE DE OROSEI 

“The face of God”

Convento dei Cappuccini – SAN SEVERINO MARCHE (MC) – ore 18:00

Scopriamo San Severino Marche, città nota per il suo patrimonio artistico e architettonico, legato principalmente al periodo della massima autonomia della signoria degli Smeducci, epoca in cui risalgono le chiese gotiche e le opere della locale scuola pittorica dei Salimbeni e di Lorenzo d’Alessandro. Una storia millenaria, fortemente legata anche alla realtà spirituale della vita di San Francesco. Scopriremo questo cuore ritrovandoci al Convento del Santissimo Salvatore in Colpersito, luogo che ha alle spalle la più importante storia francescana delle Marche, in quanto viene citato per due volte dalle antiche fonti biografiche in riferimento a due significativi eventi della vita del Santo: la consegna della pecorella alle donne religiose che abitavano quel luogo e la conversione del Re dei versi. I tre percorsi urbani descritti conducono al Convento dei Cappuccini dopo aver parcheggiato in aree e vie indicate nella mappa. 

PERCORSO A PIEDI PARTENDO DA N.3 AREE PARCHEGGI 

 

Percorso A dal parcheggio stazione FFSS  all’area concerto:

 

DISTANZA: 1,60 km

DISLIVELLO positivo: +67 mt

DISLIVELLO negativo: – 0 mt

QUOTA max: 300 mt

QUOTA min: 233 mt

TEMPO MEDIO DI PERCORRENZA: 30 min

 

Percorso B dal parcheggio dell’ITTS Eustachio Divini, via L. D’Alessandro e via G. C. Gentili all’area concerto:

 

DISTANZA: 1,10 km

DISLIVELLO positivo: +74 mt

DISLIVELLO negativo: – 0 mt

QUOTA max: 300 mt

QUOTA min: 226 mt

TEMPO MEDIO DI PERCORRENZA: 20 min

 

Percorso C dal parcheggio della Palestra Volley all’area concerto: 

DISTANZA: 1,20 km

DISLIVELLO positivo: +70 mt

DISLIVELLO negativo: – 0 mt

QUOTA max: 300 mt

QUOTA min: 230 mt

TEMPO MEDIO DI PERCORRENZA: 25 min

 

DIFFICOLTA’ PERCORSI: T

 

NOTE DI ATTENZIONE: I percorsi A-B-C saranno segnalati dai  parcheggi fino al Convento dei Cappuccini. Sono itinerari urbani quindi adatti al trasporto di passeggini.

Convento dei Cappuccini