11 Luglio 2019 / 16:30

Nek

POGGIO SAN ROMUALDO

APIRO, FABRIANO e POGGIO SAN VICINO MC e AN

CONCERTO SUI MONTI

CONCERTO NEI BORGHI AL TRAMONTO

CONCERTO ESCURSIONE AL TRAMONTO

CONCERTO ACCESSIBILE

Condividi sui Social:

VARCO CASTELLETTA
Difficoltà: T / Distanza: 8 km / Dislivello: in salita 360 m
Tempo medio di percorrenza: 2 ore e 30 min (vedi “Più Informazioni”)

VARCO SAN GIOVANNI
Difficoltà: T / Distanza: 6,6 km / Dislivello: in salita 400 m
Tempo medio di percorrenza: 2 ore e 30 min (vedi “Più Informazioni”)

 

Si fa presente che RisorgiMarche non è responsabile di eventuali infortuni e/o danni alle persone e/o cose lungo il tragitto per il raggiungimento del luogo dell’evento e che questa responsabilità viene assunta totalmente dai partecipanti.

Fraz. SAN GIOVANNI (Fabriano AN)

IN AUTO DA NORD e da SUD
Dall’autostrada A14 (direzione sud o direzione nord) uscire ad Ancona Nord-Jesi; alla rotonda prendere la 2ª uscita per la S.S. 76 Ancona. Prendere l’uscita Apiro-Mergo e proseguire, per i restanti 13,6 km, prima sulla S.P.9 verso Apiro, poi voltare a dx sulla S.P.117 (contrada Esinante) in direzione Domo. Superato Domo proseguire verso San Giovanni e seguire le indicazioni dei parcheggi RisorgiMarche vicino al campo sportivo.

IN AUTO DA OVEST – PERUGIA
Entrare nella S.S.318 direzione Osteria del Gatto. A Fossato di Vico proseguire per la S.P.76 fino all’uscita Serra S. Quirico verso Serra S. Quirico. Svoltare a dx per Contrada Serralta, poi proseguire sulla SP14 fino a San Giovanni e seguire le indicazioni RisorgiMarche fino all’area parcheggio.

IN AUTO DA ROMA
Procedere per la Perugia/Cesena per 74,6 km. Prendere l’uscita Valfabbrica per SS318 verso Valfabbrica/Ancona. Continuare su SS318 per 34,8 km. Prendere l’uscita Fossato di Vico verso Fossato di Vico. Seguire le indicazioni per SS3/Fano/Scheggia/Costacciaro/Sigillo e proseguire poi per la S.P.16 fino alla Fraz. Cancelli. Continuare per la S.S.76 fino a prendere l’uscita Serra S. Quirico e a dx per Contrada Serralta. Proseguire sulla SP14 fino a San Giovanni e seguire le indicazioni RisorgiMarche fino all’area parcheggio.

Fraz. CASTELLETTA (Fabriano AN)

IN AUTO DA NORD e da SUD
Dall’autostrada A14 (direzione sud o direzione nord) uscire ad Ancona Nord-Jesi e alla rotonda prendere la 2ª uscita per la S.S. 76 Ancona; proseguire fino all’uscita 10-Serra San Quirico verso Serra San Quirico. Svoltare a dx e prendere C.da Serralta, poi proseguire sulla S.P.14 e seguire le indicazioni per il parcheggio RisorgiMarche nell’area pic-nic senza arrivare alla fraz. Castelletta.

IN AUTO DA OVEST – PERUGIA
Entrare nella S.S.318 direzione Osteria del Gatto. A Fossato di Vico proseguire per la S.P.76 fino all’uscita Valtreara. Proseguire in direzione Castelletta e seguire le indicazioni per il parcheggio RisorgiMarche nell’area pic-nic senza arrivare alla fraz. Castelletta.

IN AUTO DA ROMA
Procedere per la Perugia/Cesena per 74,6 km. Prendere l’uscita Valfabbrica per SS318 verso Valfabbrica/Ancona. Continuare su SS318 34,8 km. Prendere l’uscita Fossato di Vico verso Fossato di Vico. Proseguire per la S.P.16 fino alla Fraz. Cancelli e continuare sulla S.S.76 fino all’uscita Valtreara. Proseguire in direzione Castelletta e seguire le indicazioni per il parcheggio RisorgiMarche nell’area pic-nic senza arrivare alla Fraz. Castelletta.

Area parcheggio in località Frazione Castelletta nei pressi dell’area pic-nic (ANCHE PER AUTOBUS ACCREDITATI)

Area parcheggio in località San Giovanni

PERCORSO CASTELLETTA
Siamo nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, un “viaggio nel cuore delle Marche” alla scoperta dei tesori storico e artistici, dei paesaggi ricchi di fascino ed armonia immersi in una natura integra ricca di sentieristica e rigogliosa.
Il cammino da Castelletta parte dall’area pic-nic nei pressi del grazioso borgo poco distante dal varco. Il percorso è tutto su una larga carrareccia e prevalentemente all’interno di ombrosi boschi. Presenta un primo tratto in salita per poi continuare, con più tranquillità, in un cammino in quota che offre viste panoramiche mozzafiato verso la catena montuosa dell’Appennino Umbro-Marchigiano. Si richiede particolare attenzione nell’attraversamento di un punto a metà percorso, segnalato sia nella Google Map che sul posto dal personale della sicurezza, che è sempre ben transitabile e largo ma esposto.

PERCORSO SAN GIOVANNI
Il secondo cammino parte dal piccolo borgo di San Giovanni, poco conosciuto ma dalla grande importanza storica dovuta al vicino Castello di Precicchie. Il percorso è interamente su strada asfaltata non ombreggiata, con una pendenza continua e costante fino a giungere alla piana di Poggio San Romualdo. Per l’occasione la strada sarà rigorosamente chiusa al traffico, anche quello dei mezzi di servizio che avranno un accesso autonomo e non interferiranno con il piacere della camminata.

PIU’ INFORMAZIONI
I tempi medi di percorrenza di un sentiero si possono calcolare in due modi: il primo è dato dall’esperienza, il secondo è più scientifico, anche se di facile utilizzo. Un escursionista mediamente allenato, in un’ora di cammino su facile sentiero, in salita, guadagna in quota circa 350 metri, mentre in discesa si abbassa di circa 500 metri. Se il percorso è ondulato o piano e non presenta difficoltà che richiedano particolari attenzioni, il tempo di percorrenza deve fare riferimento ai chilometri percorsi; 3,5-4 km l’ora. I tempi calcolati sono effettivi e non tengono conto delle soste.

ATTENZIONE!!
Il tempo di percorrenza medio calcolato va relazionato alla propria capacità.

Perchè

RisorgiMarche è un Festival speciale che bisogna affrontare adeguatamente, dedicandogli il giusto tempo.

E’ una sorta di pellegrinaggio laico, un elogio alla lentezza, un modo per riconciliarsi con la natura. Un modo per godere di questa terra, camminando, prendendosi il proprio tempo e gettando lo sguardo verso le tante bellezze che delineano una regione veramente plurale.

È un modo per regalare entusiasmo, emozione e senso di comunità a tutte le persone e le aziende colpite dal terremoto.

È un modo naturale di fare musica, con artisti e pubblico insieme, con il desiderio di aggregare pensieri, parole ed anime.

Lasciamo le piazze, i siti archeologici e i sentieri puliti e belli come li abbiamo trovati: depositiamo i rifiuti negli appositi contenitori differenziati o rimettiamoli nello zaino per vuotarlo poi a casa.

RisorgiMarche è un’esortazione a ripartire attraverso la musica, le emozioni, il sorriso, la solidarietà. Si sviluppa grazie alla generosità di grandi artisti del panorama musicale italiano ed internazionale, al lavoro appassionato di molte persone, a cominciare dal suo ideatore Neri Marcorè, e alle sponsorizzazioni di aziende ed enti che lo sostengono economicamente, in maniera del tutto volontaria e con spirito solidaristico, che qui ringraziamo. Non abbiamo la forza né la pretesa di occuparci di ricostruzione materiale, non ci sostituiamo ai compiti della politica e delle amministrazioni: abbiamo scelto quindi di offrire spettacoli, con l’obiettivo e la speranza di richiamare nella nostra regione più gente possibile, per riavviare un flusso vitale di umanità, di turismo, di indotto, laddove il rischio è l’abbandono, l’impoverimento di un territorio bellissimo. Dopo tre straordinarie edizioni, confidiamo in una rinnovata partecipazione del pubblico, al quale non si chiede altro che di rispettare la natura e i princìpi sui quali si fonda RisorgiMarche, oltre a una collaborazione positiva e costruttiva, aiutandoci a superare insieme eventuali mancanze o criticità, col costante obiettivo di agire nel meglio possibile per chi sta attraversando gravi difficoltà.

Dove

È un festival ecosostenibile che si svolgerà nei Comuni colpiti dal sisma, in luoghi sicuri, accessibili e agibili, scelti sulla base della bellezza e della coerenza con il progetto complessivo, senza luci artificiali, con gli artisti che suonano a contatto con il pubblico nei borghi, nei siti archeologici e in scenari aperti e rappresentativi.

Come/Biglietti

La partecipazione a tutti i concerti è  a pagamento e prevede due modalità di acquisto, a libera scelta dell’utente:
Biglietto Solidale € 5
Biglietto Sostenitori € 20

L’incasso verrà interamente devoluto al Comune ospitante l’evento.

Biglietti Camerino Festival € 15 e €20

Gli incassi dei 4 concerti del Camerino Festival verranno versati all’associazione che gestisce il festival.

Come/Mobilità

Le aree dei concerti saranno raggiungibili dopo aver parcheggiato il proprio mezzo a motore sylla pubblica via, rispettando il Codice della Strada.

Si fa presente che RisorgiMarche non è responsabile di eventuali infortuni e/o danni alle persone e/o cose lungo il tragitto per il raggiungimento del luogo dell’evento e che questa responsabilità viene assunta totalmente dai partecipanti.

Modalità ideale
Il modo ideale di partecipare è quello di partire presto per recarsi nel luogo del concerto, visitare i borghi, fare nuovi incontri ed amicizie, apprezzare i prodotti enogastronomici locali, acquistare i prodotti degli artigiani, per poi spostarsi verso il luogo del concerto. L’invito è anche quello di pernottare nella zona, prenotando in anticipo.

Quando

Luglio/Agosto 2020: controllare il calendario in questo sito.
Tutti i concerti saranno a pagamento.
A fine concerto vi chiediamo di collaborare nell’abbandonare il luogo senza assembrarvi, dando la precedenza ai disabili motori.
I luoghi dei concerti e le modalità di accesso possono variare: verificate sempre il programma sul sito e sui nostri social.

In caso di forti precipitazioni il concerto verrà annullato o eventualmente rinviato.

Viviamo le Marche

Approfittiamo dell’occasione dei concerti per conoscere meglio le Marche, visitarne i paesi e i luoghi più suggestivi, condividendo esperienze ed emozioni con coloro che affiancheremo nel nostro cammino, per delle giornate che ci auguriamo essere memorabili e gioiose per tutti.

www.turismo.marche.it

Le Escursioni Guidate

Le escursioni guidate (itinerari di difficoltà “E” escursionistica), che verranno effettuate all’alba o al tramonto con il supporto delle Guide alpine e Accompagnatori di media Montagna del Collegio delle Marche, hanno come destinazione il luogo del concerto, un’occasione anche per visitare le zone circostanti prima o dopo l’evento. Durante l’escursione e il concerto non è consentito portare animali.

Per i concerti escursione all’alba o al tramonto indossate l’abbigliamento adeguato per una camminata in montagna, scarpe comode, abbigliamento da trekking, copricapo. Vi consigliamo di inserire nel vostro zaino acqua a sufficienza, cibo, occhiali da sole, magliette di ricambio, giacca a vento impermeabile con cappuccio (in caso di pioggia), crema protettiva solare, asciugamano, plaid o cuscino per sedersi sul prato e una lampada/torcia a batterie portatile.

Nek

NEK Filippo Neviani si prepara a tornare live con un imperdibile appuntamento all’Arena di Verona il 22 settembre. Il live evento darà ufficialmente il via a “IL MIO GIOCO PREFERITO – European tour”, un tour di 30 date che da novembre farà tappa nelle grandi città europee e porterà Nek a suonare nei principali teatri di tutta Italia con un calendario di nuovi appuntamenti live fino al 2020. Ma prima dell’appuntamento all’Arena di Verona, Nek sarà impegnato nella splendida location di Poggio San Romualdo per la data di apertura del festival RisorgiMarche.

con la partecipazione di

Neri Marcorè

POGGIO SAN ROMUALDO

RISORGIMARCHE torna nel cuore ferito delle Marche. Quest’anno iniziamo il cammino partendo da luoghi situati a ridosso dell’Appennino umbro-marchigiano, per conoscere tre preziosi comuni. Fabriano, con il suo esteso territorio dalle antiche origini e tradizioni, ricco di bellezze naturali e di arte,  noto per i suoi famosi mastri cartai e la preziosa filigrana. Apiro è un piccolo borgo situato sulla cima d’un colle, legato alla lunga storia del ducato longobardo di Spoleto, che oggi vede il suo territorio estendersi lungo i rilievi circostanti fino alla Riserva Regionale del Monte San Vicino e Canfaito. Ed infine, ma non ultimo, Poggio San Vicino il cui nome porta il pensiero ad un luogo dalle dolci forme su un delicato pendio ben protetto alle spalle dal Monte San Vicino. E’ una meta turistica che può essere apprezzata in ogni stagione, per la sua bellezza,  il paesaggio fiorito e le possibili attività all’aria aperta.

Il concerto avrà luogo in località Poggio San Romualdo, dove, oltre a godere della ricca vegetazione e di una vista spettacolare, sarà possibile conoscere la famosa abbazia di San Salvatore in Val di Castro, verso la località di Pian dell’Elmo, e il Castello di Precicchie nella vicina Frazione San Giovanni.

Visualizza la mappa su Google Maps
Coordinate concerto:

Lat: 43.36499
Long: 13.02105

Città di Fabriano in collaborazione con Faber

Piazza del Comune di Fabriano
dalle ore 21:30

Artisti di strada, laboratori per bambini, showcooking e tanto altro…
10% di sconto a chiunque si presenterà con la maglia di Risorgimarche presso:

Da Lara
Il Piacere della Carne
Hotel Janus
Il Podestà
La Cambora
Osteria Fricandò
The Tanning Pub
Trattoria Marchigiana