MARIO BRUNELLO: due violoncelli per Bach – Risorgimarche

MARIO BRUNELLO: due violoncelli per Bach

Due violoncelli per Bach

Musicista eclettico, da qualche anno Brunello si è avvicinato al mondo dell’esecuzione storicamente informata ed è impegnato nella riscoperta del “violoncello piccolo” a 4 corde, uno strumento di dimensioni leggermente inferiori al violoncello, oggi noto per l’impiego che Bach ne fece in alcune cantate sacre, ma che sicuramente nel Sei-Settecento ebbe un utilizzo molto più ampio di quanto il repertorio conosciuto ci porterebbe a pensare.
Con la registrazione delle Sonate & Partite importanti pagine violinistiche del catalogo bachiano vengono eseguite da Mario Brunello con il violoncello piccolo.

“Voglio affrontare le Sonate e Partite dal ‘basso’, in tutti i sensi, da violoncellista, portando nelle Sonate e Partite l’esperienza che mi sono fatto usando uno strumento più “grosso” del violino, con le Suites per violoncello, una musica più scarna, mancante di molti elementi; i violinisti “viaggiano alto”, stanno sempre lassù, nel canto. Vedono la musica dall’alto. Dunque nessuna imitazione del violino, ma una lettura speculare, una conquista della vetta per un’altra via. Una montagna vista da sud o da nord cambia la visuale, non la sostanza”.

MARIO BRUNELLO violoncello e violoncello piccolo

Johann Sebastian Bach Sonata n. 1 in sol minore per violino BWV 1001
Johann Sebastian Bach Sonata n. 2 in la minore per violino BWV 1003
Johann Sebastian Bach Suite n. 3 in Do maggiore per violoncello BWV 1009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *